• Facebook Page: AltaValleDelVelino
  • Twitter: AltaValleVelino
  • YouTube: AltaValleDelVelino
  • External Link: www.altavalledelvelino.com/servizi/news-avv-e-dintorni.feed?type=rss
Banner

Flora

Frassino

Natura - Flora

FrassinoIl Frassino Comune o Frassino Maggiore (Fraxinus excelsior) è un albero della famiglia delle Oleaceae  alto fino a 40 metri con chioma dapprima ovale e in seguito arrotondata, e con fusto diritto e slanciato.
 La corteccia nelle piante giovani è verde-olivastra e liscia, mentre nelle piante adulte, diviene finemente e densamente fessurata, le gemme sono vellutate e di colore nerastro.

Le foglie opposte, caduche sono composte da 7-15 foglioline aventi la lamina di forma lanceolate ed il margine seghettato.
I fiori del Frassino sono riuniti in infiorescenze a forma di "pannocchia" compaiono prima delle foglie e fioriscono da marzo ad aprile. Il frutto secco e alato (samara) contiene un solo seme.

Il Frassino può essere usato come esemplare unico, oppure, per creare boschi, per alberature di viali, come schermi frangivento e per il consolidamento di pendici. E' una pianta molto apprezzata per l'andamento della sua forma, che è molto regolare e gradevole; inoltre, la colorazione  gialla della chioma in autunno lo rende apprezzabile anche da un punto di vista cromatico.

FrassinoIl Frassino ama particolarmente le posizioni in pieno sole, e si sviluppa con problemi sia all'ombra che a mezz'ombra. È una pianta molto resistenti sia al caldo che alle temperature rigide. Solo gli esemplari giovani temono le gelate. Si adatta a differenti condizioni climatiche  e è molto resistente ai venti.

Le foglie essiccate, la corteccia ed i suoi semi contengono sostanze con proprietà febbrifughe, (dovute alla presenza di un glucoside, la frassina) ed astringenti, ma anche toniche, lassative e sudorifere.
Nella medicina popolare vengono utilizzate le foglie come leggero diuretico, in caso di reumatismi e gotta.

FrassinoDal frassino si ricava la "manna" ovvero la linfa estratta dalla corteccia opportunamente incisa. L'estrazione della manna si effettua in modo particolare sul Fraxinus ornus (orniello o frassino da manna).
Dalle piccole incisioni trasversali create con gesti precisi, sgorga lentamente un succo inizialmente di colore ceruleo e di sapore amaro (lagrima), che a contatto con l'aria rapidamente si schiarisce e assume un sapore dolce. Condensandosi, forma cannoli e stalattiti di colore bianco e profumati. La manna in media contiene il 40-60% di mannitolo. La manna viene utilizzata come dolcificante,

Il legno di Frassino viene utilizzato industrialmente per la produzione di compensati, pavimenti, mobili, timoni per imbarcazioni da diporto, manici per attrezzi e parti di strumenti musicali. Per la sua elasticità e resistenza col suo legno un tempo venivano fabbricati gli sci, mazze da golf, stecche da biliardo. Con i polloni si fabbricano cerchi per botti e pali per la vite.

Il Frassino è un apprezzato combustibile per il suo elevato potere calorifico. Il legno di questa specie arde molto bene anche se piuttosto fresco perché contiene una sostanza molto infiammabile.

Per i berberi dell'Africa del Nord, è il primo albero creato da Dio.

Fra i Celti questi alberi  sono considerati simboli di rinascita e capaci di operare guarigioni miracolose e fonte della saggezza cosmica.

 

Collegati o registrati per inviare un commento

Banner
Banner
Banner