• Facebook Page: AltaValleDelVelino
  • Twitter: AltaValleVelino
  • YouTube: AltaValleDelVelino
  • External Link: www.altavalledelvelino.com/servizi/news-avv-e-dintorni.feed?type=rss
Banner

Bosco e dintorni

Il sottobosco

Il bosco è stato per secoli fonte di sostentamento e lavoro per le genti dell'Alta Valle del Velino che da qui ricavavano materie prime, alimenti e merci di scambio.
Oggi, anche se molti vivono ancora del lavoro nei boschi, le popolazioni hanno smesso di essere dipendenti da questo, ma il bosco non ha smesso di donare i suoi frutti.

Il sottoboscoIl bosco, il sottobosco e gli spazi limitrofi offrono un'occasione per entrare in contatto con la natura avvolti in un'atmosfera  rilassante e affascinante.
Il sottobosco può dare spirito e gioia anche con una semplice e rispettosa passeggiata per i sentieri tracciati da animali e pastori, all'ombra di alti alberi dalle grandi fronde, immersi nel silenzio disturbato solo dal rumore delle foglie mosse dal vento. L'esplosivo verde estivo trasmette forza, i tenui colori dal bianco al viola della primavera ispirano poesia, il giallo e marrone dell'autunno danno pace.

Una natura variegata accoglie nella selva a seconda del tipo di macchia: pineta, faggeto, querceto, cerreto. Le specie che si possono ammirare sono molteplici e tutte bellissime e suggestive.

Se tra le virtù c'è la pazienza, con un silenzioso appostamento si potrebbero avvistare gli animaletti del bosco più simpatici come scoiattoli, lepri ecc..

E poi ci sono i frutti che generosamente il bosco regala a seconda delle stagioni e dei luoghi. Certo, bisogna sapere dove e quando andare e cosa raccogliere, ma un'attenta ricerca potrà concedere grandi raccolte di funghi, ritrovamenti di tartufi, raccolta di castagne, erbe aromatiche e spezie, frutti di bosco, more, lamponi e asparagi. Oppure si potrebbero raccogliere bei fiori di specie che mai troveremmo in negozio.

Unica ma importantissima raccomandazione è il continuo, scrupoloso e amorevole rispetto di questi luoghi meravigliosi che, seppur maestosi, possono essere fragilissimi e indifesi.
Mai accendere fuochi o fumare nel bosco, non lasciare rifiuti, non raccogliere qualsiasi cosa senza essere certo che non si tratti di specie protette e rare, non lasciare segni devastanti del proprio passaggio. Ogni escursione deve essere cosciente di quello che può o non può ottenere.

Filtro titolo     Mostra # 
# Titolo articolo Autore Visite
1 Andar per funghi Lara Consalvi 13209
2 Alla ricerca dei tartufi Lara Consalvi 4875
3 La raccolta delle castagne Lara Consalvi 7808
4 Prendere le more Lara Consalvi 2990
5 I frutti di bosco Lara Consalvi 7080
6 Erbe e spezie Lara Consalvi 3443
7 La genziana Lara Consalvi 15931
8 Scovare asparagi Lara Consalvi 2852
9 Raccogliere cicoria Lara Consalvi 5878
10 Le nocchie Lara Consalvi 9463
Banner
Banner
Banner