• Facebook Page: AltaValleDelVelino
  • Twitter: AltaValleVelino
  • YouTube: AltaValleDelVelino
  • External Link: www.altavalledelvelino.com/servizi/news-avv-e-dintorni.feed?type=rss
Banner

Bosco e dintorni

Raccogliere cicoria

Natura - Bosco e dintorni

Cicoria
Tra i dolci e musicali canti di uccellini, prati adorni di ogni spettacolare scena di vita, come un pastore che guida il suo gregge al pascolo, pettina i suoi cavalli o un piccolo vitellino che meravigliosamente viene al mondo, si unisce un'immagine poetica molto ricorrente nell'Alta Velle del Velino; quella delle donne chinate col loro coltellino a raccogliere la cicoria.

Cicoria
Cicoria

La cicoria (Cichorium intybus), è una pianta erbacea annale, biennale o perenne, propria di molte parti del mondo come l'Europa, l'Asia, l'Africa boreale e l'America settentrionale e meridionale. È una pianta spontanea che si trova in tutta Italia, e l'Alta Valle del Velino ne è ben provvista grazie ai suoi numerosi spazi di natura incontaminata. Infatti, si trova ai margini di sentieri, campi coltivati, superfici incolte, prataterie e ama i terreni calcarei, argillosi e asciutti. Può svilupparsi fino a poco più di un metro di altezza e la si può riconoscere perchè spunta tra i suoi splendidi fiorellini di colore celeste/lillà che romanticamente si aprono all'alba per poi richiudersi alla sera e nelle gionate uggiose, perdendo così il loro colore vivace che a seconda della luce del giorno diventa più o meno intenso.

L'uso in cucina delle foglie della cicoria è rinomato, ma bisogna sapere che anche fiori e radici possono essere utilizzati per uso curativo con estratti e decotti. Il periodo di raccolta è consigliabile, per le foglie, prima della fioritura della pianta (Maggio-Settembre), quando ancora sono tenere, mentre per le radici l'autunno (Settembre-Ottobre).

Questa verdura, padrona del suo gusto fortemente amaro, possiede un'enorme quantità di benefici per la salute di grandi e piccini. Stimola ad esempio l'appetito, regola l'attività dell'intestino, dei reni e del fegato, con un successivo effetto depurativo e disintossicante che si traduce e si rispecchia in un aspetto di pelle più luminoso e rinvigorito. È povera di calorie, ma molto ricca di fibre, proteine, sali minerali e vitamine.

La cicoria è un toccasana per la salute e per questo nell'Alta Valle del Velino viene cucinata in molti modi. Ottima e più ricorrente è la cicoria ripassata in padella con olio, aglio, sale e peperoncino, o semplicemente come contorno di insalate crude miste.

L'Alta Valle del Velino, gode dell'immensa fortuna di possedere un'enorme estensione di natura benefica che dona abbondanza e ricchezza a tutto il territorio non chiedendo nulla in cambio se non quiete, calma, relax, a volte fatica unita però a tanta passione.

 

Collegati o registrati per inviare un commento

Banner
Banner
Banner