News AVV e dintorni
Inaugurazione museo sull’archeologia d’acqua PDF Stampa E-mail
News - Locali
Scritto da Lara Consalvi   
Martedì 20 Maggio 2014 22:23

polo_museale vespasianoIl 21 maggio prossimo alle ore 17,00 nella chiesa di San Rocco a Castel Sant’Angelo, sarà inaugurato il Centro di documentazione sulla Civiltà delle Acque in Sabina, un polo museale sull’archeologia d’acqua.

Il museo, sito a pochi metri dal complesso archeologico delle Terme di Tito, dominanti il lago di Paterno, in un casale del Seicento appositamente restaurato, è nato con lo scopo di promuovere e valorizzare l’intera vallata da sempre conosciuta per la grande ricchezza  archeologica e naturalistica che la circonda.

Alla cerimonia saranno presenti sindaco di Castel Sant’Angelo, Paolo Anibaldi, il presidente del Consorzio per lo sviluppo industriale della provincia di Rieti Andrea Ferroni, il parlamentare Fabio Melilli e la progettista Sveva di Martino che presenterà il restauro del casale settecentesco.

L’accesso al polo museale prevede un percorso a piedi appositamente realizzato mantenendo però inalterato il carattere paesaggistico circostante.

Il primo piano del polo museale ospiterà in diverse forme la civiltà dell’acqua in Sabina e attraverso numerosi materiali grafici e fotografici, i visitatori potranno ammirare e commentare una storia unica e millenaria , simbolo e testimonianza dell’intero territorio.

Nel secondo piano, invece, una foresteria sarà messa a disposizione degli archeologi e a servizio di un programma di scavo permanente.

Nel corso della cerimonia di inaugurazione verrà inoltre presentato il sito “Terme di Tito” (www.termeditito.it) dedicato al patrimonio storico, artistico e geologico dell’intera area archeologica e al complesso museale.

Grazie al comune di Castel Sant’Angelo è stato realizzato per l’occasione anche il volume “Terme di Tito, archeologie d’acqua in Sabina”, che sarà messo a disposizione dei visitatori.

L’inaugurazione si concluderà con una visita guidata al monumento archeologico delle Terme di Tito.