Natura - Flora

Ginestra odorosaDella famiglia delle Leguminosae, la ginestra odorosa(Spartium junceum, detta anche Pianta della scopa, ginestra, ginestra di Spagna) è un arbusto o piccolo albero caducifoglia robusto e vigoroso originario del Mediterraneo, che cresce in terreno ben drenato, non troppo ricco in clima mediterraneo. Vive preferibilmente sulle zone litoranee, su terreni sabbiosi e rocciosi, ricoprendo pendii e scarpate soleggiate. È l'unica specie del suo genere e viene spesso confuso, data la somiglianza, con Cytisus e Genista, ma a fioritura molto più tardiva. Altezza massima: 3,5m.

Arbusto eretto; rami verdi allungati, generalmente privi di foglie, cilindrico-compressi, pelosetti.

Le foglie della ginestra odorosa sono piccole e poche, lanceolate, senza picciolo, pelose nella pagina inferiore. Sono presenti nel periodo primaverile, poi lentamente cadono sino a scomparire del tutto.

I fiori sono giallo-oro, profumati, di 15-20mm, riuniti in densi racemi terminali; hanno un calice conico-campanulato di 8-10mm, peloso diviso i due parti, che formano un labbro superiore e uno inferiore. La corolla ha il vessillo più grande degli altri petali. Sbocciano da giugno a settembre.

Il frutto è un legume lineare piuttosto lungo (5-10cm).

La ginestra odorosa viene usata usata per rivestire e rinsaldare scarpate. È una pianta ornamentale ricercata per l'abbondanza dei fiori giallo-dorati, molto profumati. In passato le fibre dei rami giovani erano utilizzate per tessere della tela o per fare delle corde. Le fronde per legacci grossolani o per l'intreccio dei canestri. Ai Romani era nota come pianta mellifera.

 

Collegati o registrati per inviare un commento