• Facebook Page: AltaValleDelVelino
  • Twitter: AltaValleVelino
  • YouTube: AltaValleDelVelino
  • External Link: www.altavalledelvelino.com/servizi/news-avv-e-dintorni.feed?type=rss
Banner

Fauna

La coturnice

Natura - Fauna

CoturniceLa coturnice è lunga circa 35cm, per un peso di 500/850 grammi.
Ha un corpo tozzo, coda corta e ali lunghe circa 16-17cm.
Il ventre è giallastro, le zampe e il becco sono rosse.
La gola, le guance e la parte anteriore del corpo sono bianche, contornate da una evidente fascia nera ben marcata che arriva fino alla fronte. Il resto del piumaggio è in prevalenza grigio-azzurro con riflessi rossicci. La coturnice possiede un volo fragoroso e rapido con frequenti battute d' ala e lunghe planate; corre sul terreno quando è disturbata e si alza in volo solo se si sente minacciata da vicino.

La Coturnice è un animale diurno. Facile da riconoscere è pure il canto, particolarmente intenso durante il periodo primaverile quando il maschio lo utilizza per delimitare il suo territorio e richiamare una femmina per formare la coppia, in maggio.

La coturnice è un uccello di medie dimensioni che non mostra un dimorfismo sessuale. La coturnice corre con grande rapidità sul terreno e, rispetto ad altre specie simili, presenta un volo rettilineo, rapido e silenzioso. Sul finire dell'autunno, le coturnici si radunano in folti branchi, che si disperdono all'inizio della stagione degli amori.

Durante il periodo riproduttivo le coturnici si trovano al di sopra del limite del bosco mentre nel periodo invernale possono anche abbassarsi ad altitudini di 700 - 800 m. In questi casi vengono prediletti spazi aperti con zona verdi e non è quindi raro incontrarle nei dintorni di monti o nei pressi di ruscelli. In generale la coturnice ritorna comunque nelle zone di altitudine appena la neve scompare.
La Coturnice è stanziale, vive in pendii soleggiati e pietrosi con scarsa vegetazione e cespugli isolati di zone collinari e montane, si spinge fino ad altitudini di 2500 metri. La coturnice si ciba di sostanze vegetali e d'invertebrati come ragni, coleotteri e larve. In alta montagna ricerca gemme di rododendri e di altri arbusti alpini, diverse qualità di bacche e di semi, erbe e germogli.

Il corteggiamento inizia in aprile. Il maschio canta e si esibisce per attrarre la femmina. Il nido, è ben nascosto nella sterpaglia, esso consiste in una leggera depressione del terreno, più o meno imbottita con piume e materiale vegetale. Mentre la femmina incuba le uova, il maschio rimane isolato o forma piccoli branchi con altri soggetti dello stesso sesso. La cova comincia, a seconda del clima, dai primi di maggio a tutto giugno e dura da 24 a 26 giorni a deposizione ultimata. Una sola covata annuale, formata da 6 - 18 uova. Le uova sono grandi circa 43 x 31 mm, di color argilla pallido, con puntini e macchie rosso brune. Gli uccelli nati sono in grado di volare dopo circa 25/30 giorni dalla nascita.

 

Collegati o registrati per inviare un commento

Banner
Banner
Banner