• Facebook Page: AltaValleDelVelino
  • Twitter: AltaValleVelino
  • YouTube: AltaValleDelVelino
  • External Link: www.altavalledelvelino.com/servizi/news-avv-e-dintorni.feed?type=rss
Banner

Gastronomia

Pizzette Fritte

Gastronomia
Pizzette fritte

 


Le pizzette fritte di pasta lievita sono una semplice ma deliziosa ricetta dell'antica tradizione culinaria contadina che, con soddisfazione, è stata tramandata sino ai giorni nostri. Nell'Alta Valle del Velino vengono molto utilizzate nei festeggiamenti di paese e sono sinonimo di allegria e compagnia.

La ricetta è la stessa della pizza napoletana che invece di essere farcita a piacimento va fritta nell'olio bollente.

Ingredienti per 8 persone

  • Farina
     1 kg
  • Lievito di birra
     1 panetto da 25 gr
  • Acqua tiepida
     600 ml
  • Sale
     1 pizzico
  • Zucchero
     1 pizzico
  • Olio Extra Vergine
     1-2 cucchiai da minestra
  • Olio per friggere

Preparazione

  • Mettete a sciogliere il lievito in un tegame con un po' di  acqua tiepida.

  • Nel frattempo disponete sul tavolo la farina, a fontana, e versateci al centro il lievito sciolto aggiungendo olio, un pizzico di sale e di zucchero . 

  • Iniziate a lavorare il composto aggiungendo la restante acqua fino a renderlo un impasto omogeneo.
  • Raggiunta la consistenza desiderata, versate l'impasto in una terrina precedentemente unta con olio, copritelo e lasciatelo riposare al caldo finché non raddoppia il suo volume.

  • Una volta lievitato, vengono ricavate dall'impasto delle palline che andranno schiacciate in modo da creare dei dischi di media grandezza e spessore desiderato (più è sottile, più resta croccante).

  • Friggete le pizzette in abbondante olio bollente quindi sgocciolatele e adagiatele  su carta assorbente. 
  • Farcitele con sale o zucchero a piacimento e servitele in tavola come accompagnamento ad antipasti e secondi piatti o come dessert.

Note

Le pizze fritte possono essere condite con sale o zucchero come prevede la ricetta tradizionale, o farcite a seconda dei gusti e della fantasia dei buongustai.

 

 

Collegati o registrati per inviare un commento

Banner
Banner
Banner