• Facebook Page: AltaValleDelVelino
  • Twitter: AltaValleVelino
  • YouTube: AltaValleDelVelino
  • External Link: www.altavalledelvelino.com/servizi/news-avv-e-dintorni.feed?type=rss
Banner

Gastronomia

Polenta con spuntature

Gastronomia

 


La polenta è un piatto che appartiene alla tradizione culinaria un po' tutta l'Italia, e anche nell'Alta Valle del Velino la polenta ha costituito a lungo l'alimento base della dieta degli abitanti di queste zone montane.
Durante i rigidi inverni bianchi di abbondanti nevicate, nelle case bolliba la polenta nei paiuoli di rame posti sul fuoco, che avrebbe riscaldato e dato sostanza ai lavoratori infreddoliti.
Un piatto la cui preparazione richiede tempo, attenzione e cura, ma ne vale davvero la pena!

Ingredienti per 4 persone

  • Passata di pomodoro
     1 litro
  • Costine di maiale
     4
  • Salsicce
     4
  • Sedano
     1 costa
  • Carota
     1
  • Cipolla
     1
  • Aglio
    1 spicchio
  • Vino bianco
    1 bicchiere
  • Sale, pepe, peperoncino
  • Pecorino grattugiato.
  • Farina gialla
    400 gr.

Preparazione

  • Prendete un tegame capiente, metteteci un giro di olio, l'aglio intero, la carota e il sedano tagliati a pezzi e la cipolla tritata. Mettete a cuocere a fiamma bassa e quando il tutto comincia a rosolare, aggiungete le salsicce e le costine.

  • Sfumate con il vino bianco, senza coprire.
    A questo punto aggiungete la passata di pomodoro e 2 bicchieri di acqua, coprite e continuate la cottura per almeno un paio d'ore a fuoco lento. La carne deve staccarsi dagli ossi, solo allora sarete sicuri che sarà tenera.
    Regolate di sale, pepe e se vi piace con il peperoncino .


  • Per fare la polenta mettete una pentola sul fuoco, con 2 litri di acqua salata e quando bolle aggiungete la farina mescolando inizialmente con una frusta, per evitare la formazione di grumi. Continuate a girare con la paletta di legno per circa 40/60 minuti. La polenta va girata in continuazione per evitare che si attacchi alla pentola.
  • Appena pronta, versate nei piatti e condite con il sugo e la carne.
    Per ultimo un'abbondante spolverata di pecorino... ed il gioco è fatto.

Note

Se volete seguire la preparazione originale, cuocete la polenta in un paiuolo di rame su fuoco a legna e poi servite la polenta in "scifelle" di legno.
In alcune case si usa preparare i piatti con strati alternati di polenta-sugo-formaggio.

 

Collegati o registrati per inviare un commento

Banner
Banner
Banner