News AVV e dintorni
Torna la pesca alla trota: avvertenze e consigli PDF Stampa E-mail
News - Locali
Scritto da Gianluca Paoni   
Sabato 22 Febbraio 2014 20:20

trotaSi apre la stagione della pesca alla trota e la Forestale ricorda tutte le regole da rispettare. Il comando provinciale del corpo Forestale, in questo senso, sta organizzando una serie di servizi tesi a prevenire e a reprimere illeciti amministrativi legati all’esercizio della pesca sportiva, in applicazione delle leggi regionali 87 del 1990 e 16 del 1995, oltre a quanto stabilito dalle delibere di giunta provinciale e dalle ordinanze commissariali, attraverso pattuglie che verranno dislocate in tutto il territorio della provincia di Rieti.

Il comando provinciale della Forestale dello Stato ricorda ai pescasportivi di effettuare alcuni semplici controlli di seguito elencati:

Verificare la validità della licenza di pesca (validità anni 6 dalla data del rilascio);

Verificare la validità del versamento (gli over 65 sono esentati);

I minori di 14 anni possono pescare, con una sola canna con o senza mulinello, muniti del solo tesserino segna catture (che verrà rilasciato a titolo gratuito), purché accompagnati da pescatore maggiorenne munito di licenza;

Verificare di avere al seguito del tesserino segna catture e di annotare in modo indelebile la giornata di pesca (bacini) e successivamente il pescato;

Ricordarsi che la trota pescata va subito annotata, massimo 6 capi giorno e non a singola battuta (il tesserino riporta gli appositi spazi per le annotazioni in misura di 6 per la mattina e 6 nel pomeriggio, ma il pescato non può eccedere comunque i sei capi nell’intera giornata), mentre quella “sottomisura” la misura minima è fissata in centimetri 22 va rilasciata senza danneggiarla e possibilmente senza estrarla dall’acqua;

La pesca nelle acque scorrenti potrà essere esercitata il giovedì, il sabato, la domenica e tutti festivi riconosciuti ufficialmente;

Nelle acque scorrenti è vitato l’uso del “begattino” (larva di mosca cartaria) ad eccezione di dove espressamente consentito dalle vigenti disposizioni;

Domenica 23 febbraio 2014 la pesca alla trota potrà avere inizio da un’ora prima dell’alba;

La specie temolo è chiusa dal 01 febbraio al 15 maggio nella misura di due capi;

Ricordare che la battuta di pesca antimeridiana termina alle ore 13,00, mentre quella pomeridiana ha inizio alle ore 13 e termina un ora dopo il tramonto del sole;

Per la pesca nelle zone “No Kill” bisognerà essere muniti dell’apposito tesserino attenendosi a quanto nello stesso riportato e tenendo conto delle modifiche apportate con l’ordinanza commissariale 12 del 10.02.2014 che ha sostituito l’articolo 10 del tesserino dedicato;

Leggere attentamente tutte le disposizioni contenute nelle prime e nelle ultime pagine del tesserino segna catture (nelle ultime sono riportate le zone precluse alla pesca);

Non abbandonare i contenitori delle esche e qualsivoglia tipo di involucri lungo le rive dei corsi d’acqua.

Come ogni anno i pescasportivi proverranno anche da fuori provincia e da altre regioni e come spesso accade i posti più appetiti saranno presidiati già dal pomeriggio di sabato. È sempre possibile segnalare eventuali violazioni sia in materia di pesca che in campo ambientale contattando il numero verde 1515 del Corpo Forestale dello Stato, attivo 24 ore su 24 e sempre gratuito sia da rete fissa che mobile.

Da Il Messaggero di Rieti del 22/02/14