News AVV e dintorni
Leonessa protagonista dal Papa il 6 gennaio PDF Stampa E-mail
News - Locali
Scritto da Gianluca Paoni   
Sabato 28 Dicembre 2013 17:51

velluto_thumbSMOAUTO_366X0Sarà Leonessa la città protagonista il 6 gennaio a Roma del corteo Viva La Befana, e che omaggerà il Papa con i doni e le tradizioni proprie e del territorio che la circonda.

Dal 1985, ogni anno si svolge la tradizionale sfilata del corteo storico-folcloristico Viva La Befana che porta a Roma bande musicali, gruppi folcloristici e di rievocazione storica con centinaia di figuranti in costume a piedi e a cavallo. Ogni volta protagonista è una differente città italiana che sfila con le sue tradizioni al seguito dei Re Magi e della Befana lungo Via della Conciliazione per giungere poi in Piazza San Pietro dove assisterà all’Angelus e dove consegnerà i propri doni al Santo Padre.

La candidatura di Leonessa ha vinto tra innumerevoli proposte, ritenuta dal Comitato organizzatore ricca di patrimonio culturale, artistico e spirituale.

L’Ente Palio fa sapere che la sfilata di Leonessa sarà incentrata sugli aspetti più caratteristici della città e che la rendono riconoscibile e unica.

Il corteo sarà aperto dalla la banda di Leonessa , il gonfalone civico, le autorità civili e religiose, i Magi a cavallo con i paggi che portano i doni. Dietro la LEGIO II AVGVSTA, gruppo di rievocazione storica romana nato a Cittareale, assieme a CIVILTA' ROMANA. Segue al completo il Corteo del Palio del Velluto nel quale sarà introdotta per l’occasione l’allegoria della pace, poi le 3 confraternite di Leonessa coi Padri Cappuccini a manifestare il senso di sacralità presente nella cittadina. Seguiranno le scuole leonessane materne elementari e medie le quali avranno realizzato i doni che i Magi Leonessani consegneranno al Papa assieme al Sindaco Paolo Trancassini. Infine l'associazione alpini di Leonessa simbolo delle montagne caratterizzanti il territorio. Seguono i gruppi storici e folcloristici della realtà sabina.
Presenti anche i poeti a braccio che racconteranno coi loro versi la storia di Leonessa e dei gruppi che sfileranno.

Con le “cartoline viventi” saranno poi mostrati gli scorci meravigliosi del panorama di Leonessa.

Un’occasione eccezionale e importantissima per portare alla ribalta il nome di Leonessa e non solo.