News AVV e dintorni
Rieti e i santuari francescani incantano i buyers esteri PDF Stampa E-mail
News - Rieti e provincia
Scritto da Lara Consalvi   
Mercoledì 19 Settembre 2012 21:04

Rieti con le sue bellezze ambientali e culturali conquista i buyers provenienti da Regno Unito, Francia, Spagna, Austria, Russia, Slovenia, Polonia, Paesi Bassi, Germania, Danimarca e Slovacchia che in occasione della XV edizione del Workshop Turistico Internazionale Buy Lazio hanno visitato il territorio reatino.

Il tour organizzato dall’Azienda Speciale Centro Italia Rieti della Camera di Commercio reatina in collaborazione con altri enti provinciali, regionali e con le autorità comunali, ha fatto tappa in tutte le più importanti attrattive della città sia a livello storico-culturale che artistico tra cui i santuari francescani, quelli di Greccio e Fonte Colombo, il centro storico con la visita alla Chiesa di San Domenico e all’Organo Pontificio Dom Bedos-Roubo, all’Oratorio di San Pietro Martire, alla Loggia del Vignola e Palazzo Vicentini, al Palazzo Papale ed al Museo civico dove è stata illustrata la Mostra di Francesco Il Santo, la Cattedrale di Santa Maria il Teatro Flavio Vespasiano, Piazza San Rufo il Centro Italia, Palazzo Vecchiarelli e via Roma.

Commenta entusiasta il presidente della Camera di Commercio di Rieti, Vincenzo Regnini che afferma - “le bellezze ambientali, culturali e la qualità delle strutture ricettive visitate hanno fatto breccia negli operatori turistici che hanno potuto apprezzare una Rieti che in questi fine settimana ha espresso le sue potenzialità al massimo livello, con un centro animato da molteplici iniziative, una qualità delle strutture sempre più alta, un’enogastronomia eccellente, ed abbiamo anche raccolto qualche utile consiglio che rivolgiamo a tutto il territorio. Su questo versante anche le istituzioni dovranno operare in maniera sinergica affinché vi sia una crescita della cultura dell’accoglienza che passa anche per una diffusa conoscenza della lingua inglese oltre che ad esempio per l’organizzazione di servizi di transfert tra il Reatino ed il sistema dei collegamenti presenti nel Lazio tra cui gli aeroporti al fine di superare il gap infrastrutturale”.

Una buona vetrina per Rieti è stata quella del Buy Lazio e un buon modo per portare l’arte e la cultura del nostro territorio in giro per il mondo.