Gastronomia
Farro ai funghi porcini Stampa
Gastronomia
Scritto da Gianluca Paoni   

Farro ai funghi porciniIl farro rappresenta il più antico tipo di frumento coltivato, utilizzata dall'uomo come nutrimento fin da tempi antichissimi e anche nell'Alta Valle del Velino la sua coltivazione è stata una delle attività predominanti del mondo contadino. Anche oggi, maniera molto minore, ci sono coltivazioni di questo prodotto.
Anche i funghi porcini sono un alimento di facile reperibilità nelle richhe montagne della zona, quindi il connubio tra i due elementi viene naturale. La ricetta ha quindi radici molto lontane.

Ingredienti per 4 persone

  • Farro
     300 g
  • Funghi porcini secchi
     60 g
  • Aglio
     1 spicchio
  • Olio
     6 cucchiaini
  • Peperoni
     1/2 kg
  • Pomodoro passato
  • Peperoncino

Preparazione

  • Lavare i funghi in acqua fredda poi lasciarli a bagno in acqua calda per circa un'ora.

  • Strizzare i funghi e metterli in un tegame con olio ben caldo e l'aglio e il peperoncino.  

  • Soffriggere il tutto poi aggiungere il pomodoro passato.
  • Filtrare l'acqua dei funghi in una tela e versarla nel sugo.

  • Aggiungere il farro e girare aggiungendo acqua calda per circa 35 minuti fino a cottura ultimata.